venerdì 25 ottobre 2013

Torta soffice agli amaretti

Torta soffice agli amaretti 




































...era un pò che avevo questa ricetta che girava tra i miei appunti di cucina, avevo voglia di un dolcetto morbido, soffice e gustoso, per cui avanti con mestoli, farina ed uova...la torta soffice di amaretti è invitante per colazione o merenda... ha il vantaggio di essere estremamente facile da preparare, per cui, pochissima fatica, per un risultato davvero interessante...















Dosi per uno stampo apribile di 24 cm di diametro.

Ingredienti:

200 g di farina 00
150 g di zucchero
150 g di burro
200 g di amaretti
3 uova
la scorza grattugiata di un limone bio
Rum oppure Martini Bianco oppure Porto qb
burro e farina per lo stampo qb



Matrimonio in Cucina 


















Preparazione:



Scaldare il forno a 180° in modalità statica.

Imburrare ed infarinare lo stampo. Far sciogliere il burro in un pentolino oppure al microonde per qualche secondo e lasciarlo completamente raffreddare. In una terrina, montare i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno raddoppiati del loro volume, aggiungere il burro freddo, la scorza del limone e la farina: mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Montare a neve ferma gli albumi e aggiungerli all'impasto con movimenti dal basso verso l'alto. Unire il lievito e versare tutto nello stampo. A questo punto, versare in una ciotolina il liquido scelto ( ho usato rum, ma in caso si facesse il dolce per bambini, può essere usato semplicemente del latte, del caffèlatte, del latte con un cucchiaio di cacao amaro, del succo di arancia...oppure a piacere, per gli adulti, del rum, del Porto, del Marsala, del Limoncello...). Inzuppare gli amaretti formando due strati , in cui il primo strato avrà gli amaretti leggermente più inzuppati del secondo strato, così in cottura, un primo strato sarà perfettamente assorbito ed il secondo si presenterà ancora leggermente croccante.


















Mettere in forno per 40 minuti circa a 180° in forno già caldo ed in modalità statica.
Una volta pronto ( vale sempre la prova stuzzicadente) lasciare raffreddare e sformare.
Poco prima di servire, cospargere di abbondante zucchero a velo.


Matrimonio in Cucina





2 commenti:

  1. Ciao Caterina :) Che bella idea, deve essere buonissima! Ho anche gli amaretti.. quasi quasi provo! :) Complimenti e un bacione, buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale!!!Grazie infinite cara!!!Un abbraccio :**

      Elimina

Grazie mille per la Tua visita su Matrimonio in Cucina.
Sarò felice di rispondere a commenti, curiosità, domande o semplicemente ai Vostri saluti ^__^