Mi presento

Mi chiamo Caterina all'anagrafe e per quelli che mi conoscono sono Cate, Katia, Kate, Cati, Katie, ormai ho realizzato che il mio nome ha mille sfumature e devo dire che mi sta bene così, almeno non corro il rischio  di annoiarmi visto che il nome è un accessorio che si porta tutta la vita.

Sono nata e cresciuta a Reggio Calabria  sabato 20 Maggio del 1978 alle quattro di notte, dopo che la mia mamma ha  fatto un'enorme scorpacciata di nespole sbucciate una ad una da una cara zia.

Ho la maturità classica, una laurea con il massimo dei voti in Scienze dell'Educazione e un corso di specializzazione sulla Gestione delle Risorse Umane.

Da qualche anno, la mia residenza è diventata la campagna Veneta per lavoro e marito (noto che  si dice sempre così per sintetizzare...) ...amo molto tutto quello che gravita intorno al cibo e all'organizzazione dei matrimoni ... sono una curiosa per natura, per cui, tutto quello che è nuovo mi affascina, guardo al vecchio come un'opportunità per cogliere sfumature non ancora note, e da quando l'ho scoperto all'università, mi rapisce  il mondo legato all' etnoantropologia, quindi la storia delle tradizioni popolari... ritengo l'arte della cucina, uno degli aspetti identificativi di una società, del suo tempo, della sua organizzazione...

Sono sempre stata abituata al biologico,  a Reggio Calabria, la mia famiglia ha sempre avuto l'orto e il km zero ed il biodinamico per me è stato sempre di casa,  solo che aveva nomi più semplici e meno arzigogolati, visto che era il risultato di tradizioni tramandate di padre in figlio.

Quando mi riesce amo tornare nella mia terra, respirare l'aria di mare, fare colazione con granita e brioche e andare nell'orto a raccogliere qualche delizia frutto di tanto lavoro, impegno e fatica, che restituisce un'impagabile soddisfazione.

Di seguito qualche foto delle verdure e della frutta di metà agosto













...questo spazio nasce dalla voglia di creare un angolo dedicato al buono e al bello...per dirla come i greci, kalos kai agathos...

Un angoletto  appagante  per chi lo guarda, e magari si fa venire un'idea brillante per valorizzare un momento di condivisione con la famiglia e gli amici.

Ritagliarsi un piccolo spazio che possa essere un cantuccio di serenità in mezzo a tanto frastuono.
Niente di ambizioso, ma solo il tentativo di fermarsi e trovare qualche minuto da dedicare alle proprie passioni che fanno star bene sia noi, sia gli altri.

La ricerca quindi di un po' di equilibrio e serenità, in un blog, in mezzo a tanti blog...tanti luoghi, o non-luoghi per dirla con l'antropologo francese Marc Augè...che però fanno ormai parte del nostro vissuto, come ad essere espressione, di una urgenza  più profonda avvertita ormai da tanti.


Un blog, come racconto quindi, ma anche come spazio di scambio di idee, suggerimenti, intuizioni,  da condividere con quanti ne vorranno fare parte...












6 commenti:

  1. So true thank you for sharing.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you Kenneth and welcome to my little blog :-)

      Elimina
  2. Complimenti x il blog,katia ;) una ricerca mi ha portato ad una mia amica d'infanzia,saluti da ciccio e da reggio calabria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti :-))))) sono davvero contenta ti piaccia ^_^

      Elimina

Grazie mille per la Tua visita su Matrimonio in Cucina.
Sarò felice di rispondere a commenti, curiosità, domande o semplicemente ai Vostri saluti ^__^